El Nido: i tour

Take nothing but photographs,

Leave nothing but footprints

Bring nothing but memories

Kill nothing but time

El Nido ha da offrirvi una splendida natura, in particolar modo in mare! E il miglior modo con cui esplorarla sono i tour in barca! Qui trovate i principali tour offerti e qualche consiglio.

A El Nido troverete decine di agenzie, pronte ad organizzarvi un tour giornaliero. In generale la formula è sempre la stessa. La sera prima (se periodo di alta stagione meglio anche un paio di giorni prima) ci si accorda sul tipo di tour a cui si vuole partecipare e a che ora vedersi la mattina seguente. La mattina dopo vi ritroverete in spiaggia al El Nido insieme ad altre decine e decine di turisti in attesa come voi che le barche salpino.

L’imbarcazione utilizzata è quella tipica delle Filippine, delle lunghe barche in legno, più o meno grandi a seconda caso (vi possono entrare poche persone fino a una quindicina), caratterizzate da lunghe aste in legno che sporgono ai lati, le quali rendono le barche particolarmente stabili con le onde, simili a dei grandi ragni che solcano il mare, e sulle quali vedrete le vostre guide fare ogni tipo di acrobazia durante l’ormeggio.

L’attesa in riva sarà notevole, poiché tutte le barche dovranno aiutare i turisti a salire e partire, il che comporterà un po’ tempo.. quindi pazienza perché verrete ricompensati! Vi faranno indossare un giubbotto salvagente, ma se siete dei bravi nuotatori potrete toglierlo una volta in acqua. La guida vi spiegherà un po’ le tappe e poi… partenza! Trascorrerete la mattinata tra calette, barriere coralline e suggestive lagune, per riprendere nel pomeriggio dopo un bel pranzetto in spiaggia preparato delle guide.

  • Tour A: Miniloc Island e dintorni, in particolare Small Lagoon, Big Lagoon, Secret Lagoon, Shimizu Island e 7 Commandos Beach.
  • Tour B: Snake Island, Pinagbuyutan Island, Entalula Beach, Cudugnon Cave
  • Tour C: Helicopter Island, Matinloc Shrine, Secret Beach, Star Beach, Hidden Beach, Snorkeling points
  • Tour D: Ipil Beach, Cadlao Lagoon, Paradise Beach, Pasandigan Beach, Natnat beach, Bukal Beach

Se avete pochi giorni e dovete scegliere tra i quattro, vi consiglio di dare priorità al Tour C, a mio avviso il migliore, con le isole più lontane dalla costa e più completo per tipologia di tappe. Indispensabile che vi sia bel tempo e poco vento altrimenti il viaggio in barca potrebbe essere “movimentato”. Durante il nostro tour, poiché si era espressa la preferenza per punti di snorkeling, la guida non si è fermata a Matinloc Shrine (un santuario) ed ha dato priorità alle altre tappe previste.

Al secondo posto metterei il Tour A, altrettanto bello con alcune delle tappe che rendono famosa El Nido.

Il Tour B decidemmo di tralasciarlo poiché prevedeva molte tappe in grotte, che personalmente mi attraggono meno rispetto alle barriere coralline ed alle lagune, ma è una scelta molto personale.

Il Tour D in generale non è molto quotato, poiché prevede delle tappe su isole molto vicine alla città, perciò non sempre si raggiunge la quota minima di partecipanti.

In ogni caso, se avete del tempo da spendere a El Nido, vi consiglierei di provarli tutti! Buon viaggio e buon vento!

Leave a Comment